MANIFIESTO FUTURISTA MARINETTI PDF

Publication[ edit ] Marinetti wrote the manifesto in the autumn of and it first appeared as a preface to a volume of his poems, published in Milan in January In this period in which industry is of growing importance in all Europe futurists need to confirm that Italy is present, has an industry, has the power to take part in the new experience and will find the superior essence of progress in its major symbols like the car and its speed see article 4. Nationalism is never openly declared, but it is evident. Futurists insist that literature will not be overtaken by progress, rather it will absorb progress in its evolution and will demonstrate that such progress must manifest in this manner because man will use this progress to sincerely let his instinctive nature explode. Man is reacting against the potentially overwhelming strength of progress and shouts out his centrality. Man will use speed, not the opposite see articles 5 and 6.

Author:Tygotaur Akinojas
Country:Reunion
Language:English (Spanish)
Genre:Literature
Published (Last):5 November 2019
Pages:410
PDF File Size:17.17 Mb
ePub File Size:4.66 Mb
ISBN:339-8-39648-765-9
Downloads:42269
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Nelmaran



Filippo Tommaso Emilio Marinetti 22 December — 2 December , poeta italiano, fundador del Futurismo, autor del Manifiesto futurista publicado en Le Figaro el 20 de Febrero de Manifiesto futurista 1. Nosotros afirmamos que la magnificencia del mundo se ha enriquecido con una nueva belleza, la belleza de la velocidad. Es necesario que el poeta se prodigue, con ardor, boato y liberalidad, para aumentar el fervor entusiasta de los elementos primordiales.

No existe belleza alguna si no es en la lucha. El Tiempo y el Espacio murieron ayer. Nosotros vivimos ya en el absoluto, porque hemos creado ya la eterna velocidad omnipresente. Queremos destruir los museos, las bibliotecas, las academias de todo tipo, y combatir contra el moralismo, el feminismo y contra toda vileza oportunista y utilitaria. Ya por demasiado tiempo Italia ha sido un mercado de ropavejeros.

Nosotros queremos liberarla de los innumerables museos que la cubren por completo de cementerios. Avevamo lungamente calpestata su opulenti tappeti orientali la nostra atavica accidia, discutendo davanti ai confini estremi della logica ed annerendo molta carta di frenetiche scritture.

Poi il silenzio divenne pi cupo. Noi stiamo per assistere alla nascita del Centauro e presto vedremo volare i primi Angeli! Ecco, sulla terra, la primissima aurora! La furente scopa della pazzia ci strappa a noi stessi e ci cacci attraverso le vie, scoscese e profonde come letti di torrenti.

Nulla, per voler morire, se non il desiderio di liberarci finalmente dal nostro coraggio troppo pesante! E noi correvamo schiacciando su le soglie delle case i cani da guardia che si arrotondavano, sotto i nostri pneumatici scottanti, come solini sotto il ferro da stirare.

La Morte, addomesticata, mi sorpassava ad ogni svolto, per porgermi la zampa con grazia, e a quando a quando si stendeva a terra con un rumore di mascelle stridenti, mandandomi, da ogni pozzanghera, sguardi vellutati e carezzevoli. Il loro stupido dilemma discuteva sul mio terreno… Che noia! Una folla di pescatori armati di lenza e di naturalisti podagrosi tumultuava gi intorno al prodigio.

Con cura paziente e meticolosa, quella gente dispose alte armature ed enormi reti di ferro per pescare il mio automobile, simile ad un gran pescecane arenato.

Nessuna opera che non abbia un carattere aggressivo puo essere un capolavoro. Noi siamo sul promontorio estremo dei secoli! Il Tempo e lo Spazio morirono ieri. Noi vogliamo glorificare la guerra — sola igiene del mondo — il militarismo, il patriottismo, il gesto distruttore dei libertari, le belle idee per cui si muore e il disprezzo della donna.

Musei: cimiteri! Musei: dormitori pubblici in cui si riposa per sempre accanto ad esseri odiati o ignoti! Musei: assurdi macelli di pittori e scultori che varino trucidandosi ferocemente a colpi di colori e di linee, lungo le pareti contese!

Volete dunque sprecare tutte le forze migliori, in questa eterna ed inutile ammirazione del passato, da cui uscite fatalmente esausti, diminuiti e calpesti? E vengano dunque, gli allegri incendiarii dalle dita carbonizzate! Noi lo desideriamo! Verranno contro di noi, i nostri successori; verranno di lontano, da ogni parte, danzando su la cadenza alata dei loro primi canti, protendendo dita adunche di predatori, e fiutando caninamente, alle porte delle accademie, il buon odore delle nostre menti in putrefazione, gi promesse alle catacombe delle biblioteche.

Essi tumultueranno intorno a noi, ansando per angoscia e per dispetto, e tutti, esasperati dal nostro superbo, instancabile ardire, si avventeranno per ucciderci, spinti da un odio tanto pi implacabile in quanto che i loro cuori saranno ebbri di amore e di ammirazione per noi.

Non siamo ancora spossati! Ritti sulla cima del mondo, noi scagliamo una volta ancora, la nostra sfida alle stelle! Ci opponete delle obiezioni? Le conosciamo… Abbiamo capito! Non vogliamo intendere!

DISTRIBUTED SYSTEMS SAPE MULLENDER PDF

Manifiesto futurista

.

2001 ACURA CL OWNERS MANUAL PDF

Marinetti: El manifiesto futurista – Textos, documental y videos

.

OSWALD CHAMBERS BAFFLED TO FIGHT BETTER PDF

filippo tommaso marinetti el manifiesto futurista (1909) [1]

.

ADVANCED CONCEPTS IN OPERATING SYSTEMS BY SINGHAL AND SHIVRATRI PDF

.

Related Articles